Torna alle notizie della fiera

Workplace3.0 review: in visita ai padiglioni – Prima puntata

Gli stand della fiera biennale Workplace3.0 2017, padiglione 22.

Si è conclusa da poco la manifestazione biennale dedicata al mondo dell’arredo ufficio e parte della Milano Design Week, la fiera fiera Workplace 2017

La redazione di OfficeBit.com documenta la sua visita alla manifestazione attraverso la consueta design promenade: una passeggiata virtuale tra i padiglioni fieristici.

Ecco a voi la prima puntata di questo percorso: il padiglione 22.  Il tour, negli altri padiglioni della fiera, continuerà nelle prossime settimane. Non mancare!

Visita la design promenade del padiglione 24 >>


Arper

fiera Workplace 2017 - Arper

Together è il concept che Arper propone al Salone del Mobile 2017. Una prospettiva che muove dall’osservazione del mondo contemporaneo, essenzialmente orientato alla collettività, in cui lo stare insieme permea ogni momento e genera nuovi bisogni, alla ricerca di spazi che si adattino facilmente a nuove situazioni e alle necessità quotidiane di pace e tranquillità, di armonia e di bellezza, per bilanciare un’inarrestabile frenesia. Arper esprime la propria interpretazione del concept attraverso lo spazio, le collezioni, la comunicazione, in due aree espositive complementari, al Salone del Mobile e al Workplace 3.0.

Il progetto degli stand 2017 vede la collaborazione con Maio, studio di architettura con sede a Barcellona specializzato nella progettazione architettonica, incaricato della progettazione di entrambi gli spazi. Lo stand Workplace 3.0 usa un linguaggio diverso sia nell’architettura che nei materiali. Una struttura di materiale traslucido racchiude lo spazio, creando una alternanza di ombre e trasparenze.

Photogallery >


Caimi

fiera Workplace 2017 - Caimi

Caimi Brevetti si presenta a Workplace 3.0 2017 con uno stand di 400mq incentrato sul tema del “comfort”, ovvero il design al servizio del benessere dell’uomo, che vive e lavora in spazi ed ambienti diversi tra loro ma tutti in relazione con se stesso.  Un grande contenitore di velluto acustico nero contiene una serie di “habitat”nei quali arredi e complementi si fondono con le innovative soluzioni acustiche e luminose Snowsound® . Lo stand è aperto in tre punti; uno dei quali consente al visitatore di percepire, attraverso un’esperienza sensoriale reale, le dinamiche del suono e il significato di riverbero.
Gli allestimenti propongono un viaggio attraverso i luoghi del vivere quotidiano: spazi di lavoro, aree home-office e living, zone meeting, attesa e relax. Un susseguirsi di tessuti acustici in diversi colori e diverse texture, insieme a nuovi prodotti e complementi d’arredo, in sinergia tra loro per creare ambienti confortevoli a 360°.

Caimi Brevetti continua il percorso di ricerca che ha intrapreso ormai da tempo nel settore della progettazione acustica. Un ambito che ha approcciato in modo molto coerente, attraverso lo sviluppo delle Tecnologie Snowsound® e Snowsound®-Fiber cui si aggiunge oggi il progetto Snowsound-Lux: un progetto che si pone come obiettivo lo sviluppo di prodotti fonoassorbenti, capaci quindi di correggere il fastidioso riverbero acustico che caratterizza molti ambienti pubblici e privati, aggiungendo anche la funzione illuminante.

Photogallery >


Fantoni

fiera Workplace 2017 - Fantoni

Le novità Fantoni al Salone del mobile sono contenute in una scatola architettonica pensata come un omaggio a Gino Valle a 50 anni dall’inizio della collaborazione tra Fantoni e l’architetto che più profondamente ha segnato la storia dell’azienda friulana. I contenuti parlano di continua ricerca: dalla collaborazione tra Fantoni e Metrica nasce Woods. Una collezione Destinata al mercato contract, è un programma completo di tavoli che nasce dalla riflessione sui nuovi modi di lavorare e sui mutamenti dei luoghi ad esso deputati, offrendo una serie di moduli che vanno dalla postazione “focus” a quella condivisa, dalle aree meeting a quelle collaborative.

Altra novità del Salone è un sistema parete: I-Wallflush e Acoustic Room è la soluzione alle esigenze di socializzazione e privacy dell’ambiente di lavoro. Il tema dell’acustica si ritrova anche in parte della copertura dello spazio espositivo con Passepartout (arch. Eri Goshen), prodotto fonoassorbente che lavora sul concetto delle geometrie variabili favorendo la personalizzazione degli spazi e la creatività del progettista.

Photogallery >


Tecno

fiera Workplace 2017 -Tecno

Tecno si presenta ai Saloni con il concept “Redesigning the future of the future work”. Uno stand open-space di 400 metri quadrati nel quale l’azienda presenta io.T – The Intelligence of Tecno, l’innovativa soluzione high-tech che permette agli arredi di riconoscere i propri utenti.  Clavis, il nuovo sistema di postazioni di lavoro è stato uno dei principali protagonisti, nella nuova versione regolabile in altezza elettricamente e con l’aggiunta di accessori che completano il prodotto.

La seduta Vela, vincitrice dello scorso Compasso d’Oro di ADI (Associazione per il Disegno Industriale) e i sistemi di pareti divisorie W80 e W40 completano l’esposizione.

Photogallery >


Unifor

fiera Workplace 2017 - Unifor

UniFor presenta all’importante appuntamento di Workplace3.0 Salone ufficio un allestimento decisamente orientato alla leggerezza formale, alla trasparenza e alla flessibilità.

Definite da componenti di industrial design a elevato contenuto estetico e funzionale, che convivono e interagiscono in armonia, integrandosi in una visione comune orientata a una raffinata semplificazione, le nuove soluzioni presentate a Workplace3.0 sono state sviluppate da UniFor in collaborazione con prestigiosi designer e studi di progettazione con cui l’azienda lavora da tempo: Foster+Partners, Jean Nouvel Design, Michele De Lucchi, Luciano Pagani e Angelo Perversi, Studio Cerri & Associati.

Photogallery >


 

Share Button