Tre vincitori ed una menzione speciale per il design contest lanciato da Martinelli Luce

Il concorso lanciato tra Martinelli Luce in occasione dei 50 anni della lampada Cobra.

Il concorso Cobra Reloaded, indetto dalla Martinelli Luce, richiedeva ai designer under 35 di rinterpretare la lampada Cobra, progettata da Elio Martinelli nel 1968, con una texture capace di rileggere l’oggetto secondo uno mood più contemporaneo.

Al concorso hanno partecipato 82 progetti, presentati da giovani designer provenienti da tutto il mondo: Italia, Russia, Iran, Francia, Spagna, Turchia, Bolivia, Brasile, Sudafrica, Australia.

La giuria, che si è riunita a Milano nella sede dell’ADI il 21 Giugno, è stata presieduta da Emiliana Martinelli e composta da Cristina Morozzi, Paola Navone, Perla Gianni, Marco Ghilarducci e Massimo Farinatti.

I vincitori sono stati annunciati il 29 Giugno presso lo showroom di Martinelli Luce di Lucca secondo questo ordine:

  1. Veglia Luminosa, progetto di Elena Volpi. Motivazione: “La semplicità del segno arricchisce il valore del prodotto con uno sguardo ironico sul futuro di Cobra, umanizzandola e mettendola quindi in rapporto con la persona”
  2. Good Design, progetto di Victoria Azadinho Bocconi. Motivazione: “La giuria coglie il riferimento al libro di Bruno Munari che celebra la perfezione del frutto dell’arancia, oltre allo svelamento dell’interno del frutto in analogia con il taglio della sfera di Cobra che svela la luce”.
  3.  Oops 50!, progetto di Gianmarco Paglierani. Motivazione: “La giuria intende premiare il gesto, l’improvvida distrazione, l’imprevisto che incontra il prodotto lasciando l’impronta dell’autore”.

La giuria ha deciso inoltre di attribuire una Menzione speciale al  progetto Che cosa apparirà?, di Mauro Favero: “Il progetto sa far emergere la possibilità che l’utente possa appropriarsi del prodotto attraverso un gesto grafico: un gesto personale che potrà fare ancora più sua la Cobra”.

 

Share Button