Prima edizione del Salone del Mobile.Milano Award

Prima edizione del Premio Salone del Mobile.Milano Award che lo scorso 7 giugno ha annunciato i vincitori delle otto categorie in cui è stato suddiviso il meglio del Design Internazionale.

salone del Mobile.Milano awardCreatività, innovazione e tecnologia sono i valori base grazie ai quali sono state riconosciute le eccellenze identificate dal Premio Salone del Mobile.Milano Award, evento organizzato per la prima volta da FederlegnoArredo Eventi, che lo scorso 7 giugno ha proclamato i vincitori di ognuna delle otto categorie.

Il Salone del Mobile.Milano, appuntamento must del settore che presenta al palcoscenico mondiale le ultime novità in fatto di prodotti e soluzioni e sul quale ogni anno ad aprile sono puntati i riflettori, ha voluto per la prima volta focalizzare la propria attenzione sul meglio che il mondo dell’arredo e del design offre.

Con questo speciale riconoscimento si sono volute quindi raccontare le tendenze progettuali avanzate e i nuovi modi dell’abitare.

Otto i vincitori decretati per ciascuna categoria:

Miglior prodotto/sedute-imbottiti: All Plastic Chair, Jasper Morrison, Vitra, perché riesce a realizzare il modello della sedia tradizionale in un unico stampo in plastica, mantenendo le caratteristiche di una seduta in legno.

Miglior prodotto/sistema d’arredo: Commodore, Piero Lissoni, Glas Italia, perché sa interpretare secondo la sensibilità contemporanea modelli evocativi del passato, utilizzando un materiale tradizionale come il vetro a dimostrazione che alla creatività non c’è mai fine.

Miglior prodotto/settore cucina: Air, Daniele Lago, Lago, perché rompe gli schemi della cucina tradizionale interpretando nuovi stili di vita, un ritorno alle origini che rimette il fuoco al centro del paesaggio domestico.

Miglior prodotto/settore bagno: Origami, Alberto Meda, Tubes Radiatori, per la capacità di innovare attraverso la versatilità d’uso e l’originalità morfologica.

Miglior allestimento: Kartell, perché con una forza comunicativa unica che evoca il “teatrum” stabilisce un nuovo paradigma espositivo che prevede un impiego funzionale alle nuove tecnologie digitali.

Miglior giovane designer: Giacomo Moor, per avere saputo, come designer artigiano e senza tradire questo imprinting, passare da una dimensione di ricerca personale alla produzione industriale e per la capacità di trasferire al produttore la propria profonda conoscenza del legno.

Migliore deisigner: Konstantin Grcic, perché, rimanendo coerente al proprio rigoroso linguaggio tecnico ed espressivo, è riuscito ad esprimere nuove connotazioni estetiche.

Premio speciale della giuria: Cristina Celestino, figura di connessione tra i designer giovani e quelli più maturi, per la sua capacità di seguire sempre il filo della sperimentazione e per la sua sagacia nel coniugare temi come la fragilità, il decoro e la delicatezza, esprimendoli in una progettazione intelligente che sa rapportarsi al meglio con l’alto artigianato e con l’industria.

Inoltre, Simone Ciarmoli e Miguel Omeda di CQS Studio hanno ricevuto il Premio speciale Banca Intesa Sanpaolo per la direzione artistica di “Before Design: Classic”, la mostra-evento sull’attualità dello stile classico made in Italy presentata al Salone del Mobile.Milano 2016.

Allo stesso tempo, seste edizione per Milano Design Award, che seleziona ed elegge i migliori progetti espositivi del Fuorisalone capaci di valorizzare il dialogo creativo fra prodotto ed allestimento, fra azienda e designer, in base a quelle quattro categorie che definiscono le qualità fondamentali di un’installazione, ovvero concept, technology, storytelling e engagement.

Tra le novità di quest’anno, la presenza di una nuova categoria di premiazione, People’s Choice, attraverso la quale il pubblico avrà la possibilità di eleggere la migliore installazione della Design Week, votando attraverso l’app di Fuorisalone.it.

www.salonemilano.it

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>