Ordine e organizzazione. Gli archivi che arredano

Gli uffici della torrefazione Allpress a Londra.

La Allpress è una torrefazione neozelandese fondata nel 1986 da Michael Allpress.

Una delle cause del successo dell’attività è l’approccio innovativo nella ricerca di caffè dal gusto prelibato e nei metodi di torrefazione. Dopo un’espansione di successo a Sidney, nel 2010 la “Allpress Roastery & Cafe” ha aperto a Londra.
La sede londinese è situata nel quartiere di  Dalston in un ex falegnameria. Un edificio dagli spazi ampi che ha permesso all’azienda di realizzare una torrefazione con un flusso di lavoro costante ed efficiente, e una base per gli uffici del supporto tecnico, la formazione dei baristi e un locale.

Gli interni sono stati progettati all’insegna della semplicità e della trasparenza. La torrefazione è divisa da una parete a vetri che corre lungo l’edificio e che permette ai clienti di vedere il team al lavoro. Analogamente, il bar al secondo piano si trova tra la stanza destinata alla formazione, i laboratori e gli uffici open-space.

La visibilità ha l’obiettivo di instaurare un clima di fiducia e di orgoglio per ciò che viene fatto. In questo contesto l’ordine ha un ruolo fondamentale ed è importante assegnare un posto ad ogni cosa per rendere lo spazio presentabile. Gli spazi devono essere in egual misura funzionali quanto belli dal punto di vista estetico.

Per questo compito sono stati scelti degli arredi USM Haller 

Gli archivi USM, posizionati al secondo piano offrono un’archiviazione funzionale dei file relativi alla clientela e della documentazione relativa all’approvvigionamento del caffè, essenziale per il reparto all’ingrosso. Gli elementi modulari sono stati volontariamente installati lontano dalle scrivanie per incentivare il movimento in ufficio.

I mobili verdi di USM, con struttura rovere, collegano gli uffici ai laboratori, e ospitano la raccolta di libri dedicata al caffè Allpress e le diverse campionature di chicchi di caffè verde, provenienti da regioni di tutto il mondo.

Gli elementi modulari aiutano a dividere un ampio open-space senza dover erigere pareti, mentre i mobili e le scrivanie, grazie alla loro multifunzionalità, permettono di inter-scambiare le postazioni all’interno delle ampie sale meeting, o successivamente all’interno di un laboratorio o in un ufficio open-space.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>