Nuvole di luce illuminano un edificio del diciannovesimo secolo

Fil de Fer di Catellani & Smith per la nuova sede di MailInBlack a Marsiglia

fildefer_nuvola01

Intreccio irregolare di filo d’alluminio lavorato a mano e cosparso da piccole fonti LED, l’iconica Fil de Fer di Catellani & Smith si sviluppa come un programma di luci completamente personalizzabile per forma e dimensione, per portare la magia in ogni spazio, senza limiti all’immaginazione.

Ed è proprio Fil de Fer ad illuminare la nuova sede di MailInBlack a Marsiglia, un prezioso gioiello d’architettura del diciannovesimo secolo francese.

Ancora riccamente decorati da stucchi e dettagli di pregio, gli interni sono stati recentemente ristrutturati nel completo rispetto del progetto iniziale e prevedono la presenza di complementi d’arredo eleganti e neutri, dal chiaro imprinting minimale.

Uno sfondo ideale sul quale interagiscono tra loro le creazioni luminose di Catellani & Smith, versioni personalizzate delle Fil de Fer che danno vita a una vera e propria scenografia e che, come nuvole, fluttuano a mezz’aria nelle sale e lungo l’elegante scalinata principale, invitando gli ospiti a salire e scoprire tutti gli spazi che si sviluppano sui diversi piani.

www.catellanismith.com

fildefer_nuvola04

fildefer_nuvola03 fildefer_nuvola02

Share Button

2 commenti su “Nuvole di luce illuminano un edificio del diciannovesimo secolo

  1. Molto interessante. Peccato che la foto non si possa ingrandire per fare vedere meglio i dettagli

  2. Grazie Salvatore per la sua segnalazione!
    Abbiamo aggiunto una foto più dettagliata che mostra il prodotto da vicino.
    Per maggiori informazioni su questa bella lampada la invitiamo a visitare il sito del produttore. (trova il link nell’articolo)
    Buona giornata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>