Nuovi arredi Lago al Salone del Mobile 2017

Sono stati presentati la settimana scorsa al Salone del Mobile di Milano i nuovi prodotti firmati LAGO. Tra le novità troviamo arredi disegnati per gli ambienti ufficio o per gli spazi pubblici.
In particolare Air Wildwood T Table, il tavolo interattivo, la seduta We, disegnata dall’architetto Giulio Iacchetti e il tavolo Vertigo.

AIR WILDWOOD T TABLE – Design Daniele Lago

Un tavolo interattivo. Dotato di una tecnologia invisibile integrata nel piano, Air Wildwood T table è un tavolo interattivo in grado di scaricare e riprodurre musica. Il sistema si connette e si configura tramite smartphone grazie a una connessione Bluetooth. In seguito il tavolo può essere indipendente dal device ed è in grado di connettersi a una rete Wi-Fi per lo streaming di tracce direttamente da Spotify o web-radio e tramite l’app è possibile gestire la riproduzione delle tracce. Potrà inoltre amplificare l’audio di telefonate e conference call: utilizzato come tavolo operativo o per zone meeting e aree comuni, porterà innovazione e home-feeling anche in ambienti office.

L’interattività diventa anche fisica e la riproduzione dei brani o le funzioni di chiamata potranno essere interrotte e riprese anche con un semplice gesto come un tocco sulla superficie in legno del piano, che cela all’interno dei sofisticati sensori. Questa tecnologia è stata pensata per essere estesa anche ad altre tipologie di prodotto e per essere facilmente implementata con nuove funzionalità, nella visione di un sistema di arredi in grado di integrare con l’utilizzatore e di connettere più oggetti tra loro.

WE CHAIR – Design Giulio Iacchetti

Gentilezza contagiosa. “Gli oggetti buoni sono degli impareggiabili strumenti per amplificare e rendere esecutivi pensieri cortesi nei confronti del prossimo. Da progettista mi piace pensare che gli oggetti sono cassa di risonanza dei nostri sentimenti, oggetti gentili per persone gentili, strumenti che diventano dichiarazioni di intenti positivi, come una sedia che aspetta solo di sentirsi dire: “accomodati pure”!..ed ecco che la sedia si fa prossima e comunica per noi, in modo semplice e tangibile, un’umana sincera inclinazione all’accoglienza. Pensavo a questo quando disegnavo la sedia We. L’idea era rendere animato ciò che per propria natura è inanimato. Pensavo ad una seduta con la vocazione per diventare una panca, ovvero con la potenzialità di poter offrire qualcosa di più, di inatteso, di sorprendente, una sedia che forza la sua primordiale staticità per avvicinarsi ad altre sue simili, così da allungare lo spazio dedicato alla seduta.” Giulio Iacchetti

Realizzata in legno di frassino curvato tinto nero o bianco oppure imbottito, è rivestibile in tutti i tessuti LAGO. La struttura in alluminio la rende estremamente leggera. Impilabile nella versione in legno, è una soluzione versatile per ambiente pubblici e privati.

VERTIGO TABLE – Design Daniele Lago

Giochi d’equilibrio. Un tavolo dalla forma pulita ed essenziale che crea un suggestivo senso di sospensione, giocando con la sottrazione alla vista di un elemento portante, una gamba. Il top è sostenuto da una materica gamba in legno e da un’invisibile lastra in vetro temperato extrachiaro, assicurata al piano con un sistema di fissaggio integrato. Il piano è costituito da doghe di rovere di diverse larghezze in finitura laccato nero, che danno un ritmo irregolare alla superficie.

Share Button