I maestri del Paesaggio a Bergamo | Settembre

Dal 7 al 24 settembre il design per esterni sarà protagonista dell’iniziativa Green Design e creerà, nel cuore di Bergamo Alta, percorsi di fascino e stupore tra i luoghi nascosti e magici della Città.

Arte e paesaggio, natura e creatività, design di qualità, arredo e tendenze green: sono gli ingredienti della prossima edizione del Green Design, uno dei progetti più interessanti sviluppati all’interno de I Maestri del Paesaggio la rassegna che da sei anni porta in Italia i migliori progettisti del paesaggio e le espressioni più interessanti del landscaping internazionale.

Nato nel solco culturale tracciato da I Maestri del Paesaggio, che promuove la cultura e la sensibilità diffusa per l’adozione di buone prassi nell’intervento dell’uomo sull’ambiente e nella relazione col paesaggio, il Green Design ha nel corso delle edizioni assunto un ruolo di primo piano tra le iniziative di rilievo della manifestazione e della città di Bergamo, e ha saputo portare in alcuni dei luoghi speciali e meno conosciuti di Città Alta le più interessanti aziende nazionali del mondo outdoor di alto livello.

Nei 18 giorni della kermesse questi spazi, messi a disposizione dal Comune e spesso non accessibili al pubblico, vengono utilizzati con creatività da aziende di arredo e illuminazione per outdoor e si trasformano in un palcoscenico d’eccezione per prodotti di design, suggestive installazioni e allestimenti temporanei e artistici in un affascinante dialogo con il contesto architettonico che li ospita.

Ispirandosi al COOL LANDSCAPE, il tema 2017 della manifestazione, il Green Design nell’edizione 2017 si snoderà tra il Giardino TresoldiPorta S. Alessandro, l’antico Lavatoio, il Passaggio della Torre di Adalberto che anticipa il suggestivo portico della Cittadella, l’ex Ateneo, il piccolo ma affascinante Cortile di Via Mario Lupo e il Passaggio coperto dell’Ex Convento del Carmine. Per ogni luogo un’azienda, in uno scenario inatteso tra paesaggio, verde, illuminazione, design e architettura che aiuterà a riscoprire e valorizzare, davanti allo sguardo stupefatto di migliaia di visitatori, le corti, i chiostri e i giardini di Città Alta e a proporre in modo insolito e suggestivo soluzioni per vivere gli spazi esterni.

Anche quest’anno Catellani & Smith accompagnerà la manifestazione.

L’azienda di illuminazione interpreta il tema con un’installazione che vede protagonista la sua prima collezione di lampade per outdoor, nata con l’obiettivo di riprodurre lo stesso calore e la stessa atmosfera della luce da interni, anche nel verde.

Ecco allora MedousêMoreSyphasera e Syphasfera, ‘vegetali’ luminosi che si prestano alle idee di architetti e progettisti per mutare forma, moltiplicarsi, cambiare habitat. Se “design” significa “inventare” forme nuove, allora questa collezione, entrata ufficialmente nel catalogo Catellani & Smith, è il non-design che non osa cambiare qualcosa di già naturalmente perfetto.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>