L’andamento positivo del Sistema Ufficio sia in Italia che all’estero: gennaio-agosto 2015

I primi otto mesi del 2015, da gennaio ad agosto, si sono rivelati di buon auspicio per il Sistema Ufficio, il quale ha presentato un alto tasso di crescita, sia in Italia che all’estero, rispetto a quello registrato nello stesso periodo del  2014: una notevole crescita sia nel mercato interno che sul fronte delle vendite all’estero.  In Italia, ad esempio, tale crescita delle vendite è dovuta soprattutto al mercato dei mobili, anche se tutti i comparti ne sono coinvolti.

Andamento Sistema Ufficio - Gennaio Agosto 2015
Andamento Sistema Ufficio – Gennaio Agosto 2015

Rispetto a quanto rilevato nello stesso periodo del 2014, il secondo quadrimestre del 2015 registra un rallentamento della crescita, dovuto in particolar modo al ruolo del settore dell’export, che, pur rimanendo positivo, rallenta rispetto agli anni precedenti.

Proprio per quanto concerne il settore delle esportazioni, se queste continuano complessivamente a crescere lo si deve in larga misura al comparto dei mobili, a differenza degli altri che rimangono stabili o addirittura in flessione: Regno Unito e Belgio per l’Europa, Nord America per i Paesi  extra-UE aumentano il livello degli ordinativi all’interno del mercato.

All’indagine del Centro Studi Cosmit/FederLegnoArredo per l’elaborazione delle dichiarazioni certificate  sulle vendite ricevute dalle imprese del sistema Legno-Arredo, sul periodo che va dal mese di gennaio a quello di agosto 2015, hanno partecipato complessivamente 37 imprese dei Sistema Ufficio, le cui vendite totali dichiarate hanno registrato un dato molto positivo rispetto allo stesso periodo dell’anno passato, con una variazione positiva sia in Italia che all’estero.

La maggioranza delle aziende rispondenti ha avuto un trend delle vendite positivo, con vendite pari a più della metà del totale dichiarato. Tre sole quelle che hanno registrato un trend stazionario, con vendite che rappresentano una minima parte del totale dichiarato dai rispondenti. Ed infine solo una decina di loro hanno dichiarato un trend negativo.

Tra i Paesi europei quello con la percentuale più alta di imprese registranti ordinativi in crescita è il Regno Unito, seguito dal Belgio. La situazione in Russia invece non migliora.

Invece, fatta eccezione del Medio Oriente e del Nord America, i Paesi extra europei sono caratterizzati da una situazione di stazionarietà, fino ad arrivare in Africa, in cui la condizione dominante dell’andamento degli ordinativi è sempre più in flessione.

In chiusura d’anno, le previsioni circa l’andamento del Sistema Ufficio in Italia sono ancor più positive rispetto a quelle fatte sull’Europa: più della metà delle aziende italiane prevede vendite in crescita, un numero leggermente superiore a quello europeo.

Nonostante sia maggiore la fiducia nei confronti dei mercati esterni rispetto a quella riposta nei mercati interni, si prevede nel 2016 una complessiva visione ottimista delle aziende, nessuna delle quali indica flessione.

Previsioni 2016 sistema ufficio
Previsioni 2016 sistema ufficio

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>