Internet of Things è pronto a rivoluzionare prodotti e servizi

 

Cristian Tamiozzo Manager Digimax, spiega per il BLOG ufficiale di ILLUMINOTRONICA come l’IoT stia entrando nei prodotti, nei progetti nelle tecnologie per rendere sempre più smart ogni ambito della vita quotidiana.

L’Internet of Things è pronto a rivoluzionare prodotti e servizi, aprendo a prospettive finora in parte solo ipotizzate. L’intelligenza diffusa, resa possibile grazie alla connessione degli oggetti in rete permetterà di contare su servizi sempre più efficaci, su misura ed efficienti, dall’industria alla vita di tutti i giorni.

Tutto questo lo sa bene Digimax, realtà della distribuzione che propone una gamma di prodotti specificamente pensati per dare sviluppo all’interconnessione e integrazione tecnologica.

In questa spinta evolutiva e aperta alla scoperta, tipica del mondo IoT, si pone anche il Digimax Lab, il laboratorio-show room inaugurato un anno fa, «uno spazio dove invitiamo a toccare con mano prodotti nuovi e scoprire in concreto funzionalità possibili grazie all’abbinamento e alla combinazione ottimale tra soluzioni», spiega Tamiozzo.


Dall’intervista con il manager Digimax emerge la crescita della domanda di prodotti IoT anche se si attende ancora il salto di qualità atteso in termini di mercato. È probabile che per far scoccare la  scintilla occorrerà un miglioramento delle infrastrutture di rete.

Tamiozzo sottolinea l’importanza dell’integrazione e racconta come la sua azienda stia lavorando per creare una rete di partner esperti in piattaforme software dedicate. Un esempio recente ha per oggetto l’analisi in ambito applicativo di un progetto di smart lighting in un porto, finalizzato all’illuminazione di determinate aree di lavoro. Grazie alla possibilità di abbinare specifici prodotti ai lampioni stradali si riesce a creare percorsi illuminati, a porre in evidenza alcune zone specifiche e attivare luci in particolari circostanze; tutte queste azioni sono possibili in remoto e in maniera centralizzata tramite un software gestionale. Ciò permetterà di monitorare i vari impianti anche con uno smartphone, assicurando un intervento possibile ovunque e in tempo reale.

Link all’intervista completa https://illuminotronica.it/iot-smart-lighting/

Share Button