Imperdibili tappe luminose alla Milano Design Week 2017

Alcune delle tappe imperdibili al fuori salone per tutti i professionisti e appassionati del mondo dell’illuminazione.

 MY LIGHT YEARS di Marco Piva

All’interno di uno dei complessi monumentali più belli di Milano, il famoso Palazzo delle Stelline, in occasione del Fuori Salone di Milano si sviluppa MY LIGHT YEARS di MarcoPiva, una Mostra che racconta, tramite immagini e prodotti selezionati, il tema della Luce come elemento basilare nella configurazione dei suoi progetti di Architettura, di Interior ed Industrial Design.
Effeitalia è partner in un percorso sperimentale e realizzativo che va dall’illuminazione di edifici storici e moderni alla creazione di scenari luminosi che animano gli ambienti interni di palazzi, case e alberghi in giro per il mondo e che arriva fino ai prodotti di design di serie o one-off.

Dove: cortile del Palazzo delle Stelline (C.so Magenta, 61)

FARE LUCE – Foscarini

Sei spazi corrispondenti a diverse forme della luce, concepita come elemento che conferisce significato. Un’esperienza immersiva e coinvolgente, un viaggio attraverso emozioni, ricordi, scoperte.

Dove: Foscarini Spazio Brera – Via Fiori Chiari, 28

THE LIGHT ARCHIVES – Slamp

Con una grammatica iconografica di derivazione dadaista, Studio Job scrive un’ode al Tube – masterpiece di Slamp degli anni ’90 – per narrarne la poeticità, l’aura, la storia e l’audacia decorativa. Una collezione di 7 lampade stravaganti, 7 display luminosi, brillanti e dalla forte identità visiva nati dalle sue più creative espressioni surrealiste: Labyrinth, Love Peace Joy, Perished, Peace Skull, Faena Art, Bananas, L’Afrique.

Il risultato è un’opera d’arte totale, la cui parola d’ordine è massimalismo, dove ciascun Tube sembra uscire da un bagno semantico in un “cabinet of curiosities” in perfetto stile Studio Job.

Dove: Spazio Rossana Orlandi, Via Matteo Bandello, 14 – Milano

Boutique Boglioli – Leucos

Dal design alla sartoria, la progettualità è la proiezione disegnata di un’idea che diventa materia da vivere con piacere. In occasione della Milano Design Week, Boglioli, marchio famoso per i capospalla, ospita nella sua boutique una speciale installazione realizzata da Iosa Ghini con lampade Leucos. L’architetto Massimo Iosa Ghini presenta BIN, in cui reinterpreta un prodotto industriale esistente, un cilindro metallico conico con chiusura a cravatta, per ottenere una lampada di arredo sia per outdoor che indoor. Prodotta in esclusiva da Leucos per il Fuori Salone, BIN esprime la sofisticata capacità progettuale dell’azienda che, ancora una volta, supera i tradizionali schemi di prodotto per sperimentare nuove opportunità e nuovi concept nell’uso della luce.

Dove:  boutique Boglioli in Via S. Petro all’Orto 17, dalle 10.00 alle 19.00.

ACCORDI – Davide Groppi

davide groppiI “fili” di Davide Groppi e Paola Lenti si intrecciano nell’ allestimento presso gli affascinanti spazi industriali di via Orobia.
Storie fatte di esplorazione ed autenticità, narrazione e passione. Come in tutti i progetti di Davide Groppi la luce non è solo pensata per illuminare, ma anche per raccontare storie, conferire significati e disegnare metafore.
L’ allestimento rappresenta un’occasione per vivere un’autentica esperienza multi-sensoriale e staccarsi, per un attimo, dalla rumorosa Milano.

Dove: Via Orobia

 

CASA DELLA LUCE

Tappa obbligata del Fuorisalone milanese, via Ventura – Lambrate è quartier generale di Casa della Luce, che anche quest’anno apre le porte a visitatori provenienti da tutto il mondo. In un percorso scenografico di luci e suoni che coinvolge ed emoziona, l’installazione di Enzo Catellani attraversa la grande sala principale con dischi rivestiti in foglia oro, illuminati da micro LED che si alternano a diverse altezze e dimensioni.Se l’imitazione rappresenta la forma più sincera di adulazione, Enzo Catellani con questo progetto rende omaggio al Sole e al suo calore, dando un senso allo spazio attraverso un dialogo coerente tra musica, luci e penombre. Un’atmosfera affascinante che crea stupore agli occhi di chi guarda, un’opera unica a metà strada tra arte, design e artigianato che conduce il visitatore alla scoperta della luce, sotto una ‘nuova luce’.

Dove: via Ventura – Lambrate

THE DESIGN EXPERIENCE

Lo spazio si configura come un hub di progettazione, 800 mq distribuiti su due piani, dove mobili, oggetti di design e soluzioni di illuminazione sono riuniti insieme in una mostra di notevole qualità architettonica. Per gli spazi sono stati selezionati prodotti di qualità e orientati al futuro in applicazioni pratiche, riuniti in un nuovo layout dove gli oggetti sono parlanti, vivi, connessi. All’interno di questo spazio strategico di Archiproducts Milano si potranno ammirare anche le lampade Luctra; ogni visitatore potrà usarle, testarne il funzionamento e le performance tecniche.

Dove: Via Tortona, 31

 

Vedi anche:

Share Button