Illuminazione come arte contemporanea.

I nuovi progetti di illuminazione firmati Davide Groppi.

Infinito - Davide Groppi

Le lampade di Davide Groppi non nascono mai semplicemente come lampade, ma come l’esigenza di dare forma ad una necessità o ad un significato.

infinito e flash
infinito e flash

Da sempre si distingue per il suo approccio innovativo ed estremamente creativo. Lampade e progetti di luce in cui semplicità, leggerezza, emozione ed invenzione sono le componenti fondamentali di progetto che si presenta spesso come un’installazione d’arte contemporanea dallo stile minimal.

L’azienda ha partecipato all’edizione appena trascorsa della fiera dell’illuminazione, Euroluce dove ha presentato, oltre che ad una alcune di nuove lampade, i progetti Infinito e Flash.

Sistemi che smaterializzano l’oggetto lampada, trasformandolo in qualcos’altro, lasciandone solo una traccia, una riga, un concetto …e poi solo la luce.
E’ un omaggio all’arte di Lucio Fontana e ai suoi concetti spaziali. Un nastro sottilissimo in metallo “taglia” lo  spazio e produce luce indiretta e diretta.
La forza grafica di questo sistema è sorprendente, per la sua capacità di essere integrato e nello stesso tempopresente nello spazio.

Infinito

Infinito è un concetto spaziale, è luce continua. Un nastro sottilissimo, in un particolare acciaio inossidabile e di soli 18 millimetri di larghezza,
taglia lo spazio e produce luce indiretta. E’ possibile adattare, tendere e orientare Infinito da parete a parete, da soffitto a pavimento, fino a 12 metri di  lunghezza.

Flash

E’ la declinazione del nostro modello Infinito, ma con la luce diretta verso il basso. Il nastro in acciaio inossidabile, largo 9 millimetri, può essere teso perfettamente fino a 12 metri di lunghezza. Flash è la soluzione ideale per l’illuminazione diretta di spazi con grandi altezze. Il nome del progetto vuol essere un omaggio al leggendario supereroe dei fumetti. Famoso perché corre sette volte più veloce della luce!

flash - Davide groppi
Flash
Share Button