Dalla bottiglia alla sedia – Nuove frontiere del riuso

DeVorm produce arredi  ottenuti a partire da bottiglie di plastica riciclate

AK 2 Workspace Divider Lamp – sedute LJ2

Soluzioni semplici, prodotti innovativi e materiali semplici ma non convenzionali. Sono i fattori che possono drasticamente migliorare il ciclo di vita di un prodotto e del suo ambiente.

Questo richiede un approccio  che va oltre i tradizionali percorsi di produzione che già conosciamo.

Questa è la metodologia di DeVorm, azienda olandese che produce arredi dal design morbido e lineare con una particolare cura nella scelta dei materiali nel rispetto dell’ambiente e del ciclo di vita del prodotto stesso. Tutti gli arredi dell’azienda sono sviluppati nell’ottica di dare forma alla necessità per semplificare la vita di chi li utilizza.

Tecnologia PET

Il PET Felt è composto con bottiglie di plastica riciclate, trasformate in fibre, compresse e  miscelate tra di loro al fine di ottenere  colori diversi. Più strati di PET vengono sovrapposti al fine di creare un materiale morbido ma resistente, durevole e dalle ottime prestazioni acustiche.
Questa tecnologia è valida risposta alla ricerca di materiali ecologicamente sostenibili per il settore dell’arredo.

Molte workstation e pannelli da parete utilizzano il MDF, un derivato del legno che viene a sua volta avvolto in un tessuto con rivestimento in schiuma. Ciò si traduce in una processo costruttivo lungo e costoso con più materie prime e arredi inutilmente spessi o pesanti. Il PET offre una soluzione sostenibile, rispettosa dell’ambiente e ad un buon prezzo.
Tra i prodotti disegnati realizzati da DeVorm creati con tecnologia PET troviamo: la poltroncina POD, il pannello divisorio fonoassorbente AK 2 Workspace Divider Lamp e le sedute LJ1 e LJ2.

poltrona ufficio fonoassorbente
poltrona Pod
Sedute LJ1
Share Button