DANESE srl

Dal 1957, anno della sua nascita, Danese si configura come luogo di sperimentazione da cui nascono risposte elementari ai bisogni di una società e di un contesto in evoluzione: figure che hanno fatto la storia del design italiano come Bruno Munari ed Enzo Mari sviluppano così prodotti innovativi, interpretazioni attuali e senza tempo degli oggetti di uso quotidiano.

I nuovi prodotti ne riprendono la cultura del progetto rispettandone i valori ancora oggi attuali: la semplificazione come ricerca dell’essenziale, l’intelligenza delle soluzioni offerte, l’attenzione a una qualità ambientale sensoriale e percettiva, la sostenibilità, la lunga durata semantica e materica.

Danese da sempre adotta un codice linguistico elementare ma riconoscibile dove la sottrazione e la semplicità si traducono in un’espressività frutto di intelligenza progettuale e non di formalismi.

Danese unisce quindi la qualità del design alla qualità ecosostenibile del progetto attraverso scelte consapevoli delle implicazioni produttive, logistiche ed energetiche lungo tutto il ciclo di vita del prodotto.